Rss Feed

mercoledì 12 marzo 2014

Spaghetti allo Scammaro

Pubblicato da Claudia Pane a 18:40
Piatto povero della cucina campana e nato a Napoli durante il Regno delle Due Sicilie. Il termine "scammaro" abbinato a questo piatto indica un piatto povero, fatto con ingredienti semplici, che si usava preparare durante il periodo della quaresima e nei giorni in cui si non si poteva mangiare carne. Un piatto quindi economico, ma come tutti i primi piatti per così dire "poveri" molto più buono di ricette più elaborate e strutturate.
Ci sono varie ricette per questo primo. La mia è tratta da cookaround, ma l'ho modificata con un paio di aggiunte che le hanno dato uno sprint in più.

Si tratta di un piatto davvero buonissimo e di sicura riuscita, veloce da preparare e assolutamente da rifare.





400 g di spaghettoni o vermicelli  
1 spicchio d'aglio  
1 cucchiaio di capperi  
1 cucchiaio di uvetta
olio evo abbondante
2 acciughe salate 
100 g di olive nere di Gaeta  
1 cucchiaio di pinoli  
3 cucchiai di pangrattato  
prezzemolo 
sale
peperoncino

150 gr ca. di pomodorini datterini
origano
basilico
zucchero
sale
pecorino
aglio
olio

Cominciare dai pomodorini arrostiti: tagliare i pomodorini a metà, metterli in una bowl assieme a mezzo spicchietto d'aglio grattuggiato, un cucchiaino di zucchero, sale e basilico a pezzettini e in abbondanza. Far riposare 30 minuti e girare ogni tanto.
Disporre su una teglia con la parte aperta rivolta verso l'alto, e ricoprire con originano, altro basilico, sale, pecorino grattuggiato, e olio. Far seccare in forno ventilato a 180° per circa 20 minuti. Far raffreddare.

Per la pasta: far ammorbidire l'uvetta in acqua tiepida. Lavare le acciughe, pulirle, tagliarle a pezzetti. Dissalare i capperi e pestarli. Lavare, snocciolare e poi tagliare in due le olive.
Mentre la pasta cuoce, far imbiondire l'aglio con l'olio e il peperoncino, aggiungere le acciughe e farle sciogliere. Unire i capperi, le olive, l'uvetta, una manciata di pinoli e far insaporire.
Aggiungete tre cucchiai di pangrattato e farlo abbrustolire.

Scolate la pasta molto al dente e versarla nel tegame per completare la cottura, aiutandosi con l'acqua di cottura.

Completate con prezzemolo tritato e con un'altra cucchiaiata di pangrattato.
Servire con i pomodorini arrostiti.

11 commenti on "Spaghetti allo Scammaro"

Roger B on 12 marzo 2014 19:36 ha detto...

Buonissimiii!!! Che fame! eheheh
;)
Buona serata

Claudia Pane on 12 marzo 2014 19:49 ha detto...

A chi lo dici! A quest'ora, poi :O
Buona serata anche a te :D

Mila on 13 marzo 2014 09:58 ha detto...

Io adoro le ricette salate con uvetta e pinoli e questa ricetta è troppo invitante!!! Complimenti

Claudia Pane on 13 marzo 2014 10:53 ha detto...

Grazie mille!! :D Sì, confesso che non avevo mai provato uvetta e pinoli in una preparazione salata... ma adesso che ho scoperto che si adattano benissimo, lo farò più spesso!! ;)

valentina-latte dolce fritto on 13 marzo 2014 12:48 ha detto...

Veloce e gustoso, complimenti! Ora vado a sbirciare le altre ricette!
Ciao, a presto

Claudia Pane on 13 marzo 2014 14:54 ha detto...

Grazie mille, per i complimenti e per la visita! :D

La Cocotte on 13 marzo 2014 15:14 ha detto...

Vabè la cucina campana regala sempre grandi soddisfazioni! Buonissimi 😊

Claudia Pane on 13 marzo 2014 15:23 ha detto...

Vero! :D Grazie per la visita ;D

Dolci A catinelle on 14 marzo 2014 01:33 ha detto...

Ciao c'è un Premio The versatile Blogger Award per te sul mio blog http://dolciacatinelle.blogspot.it/2014/03/premio-versatile-blog-award.html

valentina-latte dolce fritto on 14 marzo 2014 08:09 ha detto...

Wow, due premi! Si, perché io ho pensato a te per il Liebster Award!
Se non l'hai ancora ricevuto e ti interessa ritirarlo passa da me quando puoi!
http://lattedolcefritto.blogspot.it/2014/03/la-carbonara-di-asparagi-e-speck-e-il.html

Ciao a presto!

Claudia Pane on 14 marzo 2014 15:34 ha detto...

Grazie a entrambe, ricambio nel prossimo post che scriverò!! :D :D

Posta un commento