Rss Feed

mercoledì 16 aprile 2014

Angel Food Cake

Pubblicato da Claudia Pane a 16:36



L'angel food cake è quello che da noi si conosce come il "classico ciambellone americano". E' chiamata così perchè è talmente soffice e delicata che si diceva fosse il "cibo degli angeli".
Promette bene, vero?


Ho sempre guardato con adorazione la ricetta di questo dolce, finchè l'anno scorso nel periodo pasquale finalmente non ho trovato lo stampo adatto: infatti serve uno speciale stampo a ciambella smontabile, fatto di due pezzi, poichè lo stampo non si imburra nè si infarina, ci si limita a staccare la torta con il coltello dai bordi una volta che si è raffreddata.
L'ho comprato all'istante, ho utilizzato la ricetta della mia bibbia di dolci americani (joyofbaking) e... ed è stato amore a primo boccone! Da allora l'ho rifatta 2-3 volte, e per me è un vero traguardo, poichè non trovo mai il tempo di replicare un dolce.

Per questo dolce serve anche il cremor tartaro, un agente lievitante che stabilizza la meringa. Eviterei di sostituirlo con il nostro lievito per dolci, non credo che il risultato sia lo stesso. Ma non temete, se fino a un pò di tempo fa il cremor tartaro era un grande sconosciuto, più passa il tempo più facilmente lo vedo nei supermercati... ormai dovrebbe essere semplice da trovare. :)

L'ideale è servire questo dolce con la frutta fresca, possibilmente fragole e frutti di bosco. Io l'ho provata anche con la marmellata di frutti di bosco e vi assicuro che ci sta da dio! E largo al bis, perchè l'angel cake è fatta solo di albumi, quindi i grassi sono ridotti.



125 gr farina per dolci
300 gr zucchero zefiro (150 + 150)
360 ml di bianchi d'uovo (dai 10 ai 12, a seconda della grandezza delle uova)
1 cucchiaino di cremor tartaro
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
1 fialetta di aroma di mandorle


Cacciare le uova dal frigo qualche ora prima, in modo da montare i bianchi quando sono completamente a temperatura ambiente.
Mischiare 150 gr di zucchero con la farina setacciata.
In un'ampia bowl, cominciare a montare i bianchi con le fruste elettriche. Quando compariranno le prime bollicine, aggiungere il cremor tartaro, il succo di limone privato dei semi, il sale. Continuare a montare finchè la meringa non comincerà a prendere forma, quindi a diventare bianca e quasi del tutto montata. Quindi aggiungere 150 gr di zucchero, un cucchiaio per volta e montando ogni volta. Aggiungere l'estratto di vaniglia e quello di mandorle. La meringa diventerà lucida e collosa: aggiungere la farina setacciata con gli altri 150 gr di zucchero, in 3-4 volte circa, mischiando stavolta con un leccaciotole e dall'alto verso il basso.

Versare l'impasto nello stampo, livellandolo con un leccaciotole. Quindi infilare una spatola o un coltello nell'impasto, passandolo lungo tutto l'impasto in modo da eliminare eventuali bolle.

Cuocere a 180° per 40-45 minuti. NB: per l'angel cake ho sempre utilizzato il forno grande, che garantisce una cottura più uniforme. Il mio fornetto piccolo, al contrario, è più potente del forno grande e quando l'ho cotta nel fornetto piccola è venuta fuori gommosa... una schifezza. Quindi regolatevi in base al tipo di forno che avete!

Una volta tirata fuori dal forno, capovolgere lo stampo a testa in giù, poggiangolo su una bowl. Lasciar raffreddare completamente (1 h e mezza circa) e poi staccare la torta dai bordi ed estrarla.

2 commenti on "Angel Food Cake"

Sabrina Rabbia on 16 aprile 2014 17:20 ha detto...

che bel dolce!! colgo l'occasione per invitarti a partecipare alla mia 1° raccolta di ricette "che torta di compleanno sai preparare??", il link e' http://sabrinaincucina.blogspot.it/2014/04/che-torta-di-compleanno-sai-preparare.html. Ti aspetto Ciao Sabrina

Claudia Pane on 16 aprile 2014 17:58 ha detto...

Grazie, ti ho risposto nel tuo blog :D

Posta un commento