Rss Feed

martedì 27 maggio 2014

Tiramisù alle Fragole

Pubblicato da Claudia Pane a 13:22




Approfittiamo delle ultime fragole per fare un bel tiramisù!

Quanto mi è venuto pacchiano? Quanto?! Lo so, perdonatemi... la decorazione è barocca, e l'ho odiata. In realtà non preparo mai tiramisù, e quindi non sono abituata a decorarli.. preferisco decorare torte dalla forma tonda, perchè posso lavorare anche sul contorno e non solo sullo strato superiore. La parte che mi piace meno della decorazione, è quella specie di serpentello che ho fatto al centro.. non potevo toglierlo, non potevo correggerlo, potevo solo continuare e cercare di dare un senso a quel ghirigoro improbabile. Vabbè, amen! Almeno di sapore era buonissimo, ed era molto leggero grazie alla presenza della crema di latte che ho sostituito al mascarpone, mio grande nemico :D

Vi conviene preparare il tiramisù il giorno prima, in modo tale che i savoiardi si spugnino bene e tutto si compatti.. l'effetto finale è quello di un pan di spagna, o una torta alle fragole!




Per il Tiramisù (per 6 persone, 3 strati)
600 gr ca. fragole (a seconda dei gusti, del numero degli strati e della grandezza della pirofila)
1 pacco intero di savoiardi (il mio era da 400 gr, ma dipende dalla pirofila)

Per la Bagna
Succo delle fragole q.b
latte q.b
1-2 cucchiaini di miele
2 cucchiaini di zucchero a velo

Per la Crema di latte alla vaniglia
1 cucchiaino di miele
65 gr di zucchero zefiro alla vaniglia/ zucchero semolato normale
45 gr di amido di mais
400 ml di latte parzialmente scremato
2 cucchiaini di estratto di vaniglia + 1 baccello di vaniglia
200 ml di panna già zuccherata/ non zuccherata + zucchero qb

Per Guarnire
200 ml panna(ne avanzerà buona parte)
Fragole q.b
Cioccolato bianco q.b
Colorante rosso in polvere


Cominciare dalla crema: Scaldare il latte sul fuoco, con l'estratto di vaniglia, il baccello di vaniglia e il miele. Poi versarlo caldo in un pentolino fuori dal fuoco, dove avremo già messo l'amido setacciato e lo zucchero. Cominciare versandone un goccino nei secchi, mischiare energicamente con una frusta, e solo quando i secchi avranno assorbito il liquido, versarne un altro pochino. Andare avanti così finchè i secchi non saranno ben incorporati alla parte liquida, quindi versare il latte restante nel pentolino, tutto in una volta. Quindi mettere sul fuoco e cominciare a cuocere la crema a fuoco medio, girando continuamente. E' pronta quando fa le bollicine.
Farla raffreddare, girando continuamente. Togliete quindi il baccello di vaniglia.
Montare la panna e incorporarla gradualmente alla crema raffreddata.

Una volta pronta e raffreddata la crema, lavare le fragole e togliere il picciolo. Lasciarne da parte qualcuna per la guarnizione, e tagliare il resto a pezzettini piccoli. Aggiungere un paio di cucchiaini di zucchero semolato alle fragole a pezzetti, girare e far macerare per almeno 30 minuti: cacceranno il succo che servirà per la bagna.

Preparare la bagna versando in un piatto del latte, il succo delle fragole che avrete tolto delicatamente con un cucchiaio (o scolandole), un paio di cucchiaini di miele e lo zucchero a velo. Girate bene.

Assemblate: sporcate la pirofila con un leggerissimo strato di crema, bagnate i savoiardi, sistemateli nella pirofila. Stendete uno strato di crema, aggiungete le fragole, continuate con un altro strato di savoiardi, e avanti così fino a esaurimento ingredienti. Io ho fatto tre strati.

Decorate a piacere: io ho montato dell'altra panna e ho sistemato un pizzico di colorante verso la punta della siringa per dolci: la panna uscirà variegata di rosso! Poi ho completato con fragole e cioccolato bianco.

3 commenti on "Tiramisù alle Fragole"

Sabrina Rabbia on 27 maggio 2014 14:58 ha detto...

CHE BELLO E CHISSA' CHE BUONO, NON HO MAI FATTO LA CREMA DI LATTE, DEVO PROVVEDERE, ANCHE A ME NON PIACE MOLTO IL MASCARPONE NEL TIRAMISU'!!! BRAVISSIMA BACI SABRY

Federica Simoni on 27 maggio 2014 15:18 ha detto...

...................so svenuta!! troppo buonoooooooo

Claudia Pane on 27 maggio 2014 16:40 ha detto...

Sabrina allora devi assolutamente provarla! Io ormai la uso in tutte le ricette che prevedono una crema dolce.. è più bassa di calorie (anche perchè io la preparo con il latte parzialmente scremato) ma è di una bontà unica :D

Grazie a entrambe di essere passate!

Posta un commento