Rss Feed

mercoledì 9 luglio 2014

Torta alle Pesche (in padella!)

Pubblicato da Claudia Pane a 08:36



E' possibile? Sì che lo è!
Qualche pomeriggio fa giravo annoiata su Facebook, quando ho notato tra i vari post uno su una torta in padella. Nei commenti si rimandava al link della ricetta di giallozafferano, così ho dato una lettura perchè la cosa mi incuriosiva molto... biscotti in padella, scones in padella, ok... ma una torta?
Ho ovviamente finito per cambiare la ricetta, e quindi ho salvato solo l'idea originale: usare la padella per cuocere una torta, una dall'impasto non troppo liquido. Mi sono messa al lavoro, et voilà! Tutto mi aspettavo, tranne una torta che avesse lo stesso identico sapore di una cotta al forno. Incredibile, se non sai che è stata cotta in padella.. non te ne accorgi! Quindi prossimamente sperimenterò anche altre torte.
Ho fatto bingo, posso preparare delle torte anche quando fa caldo!

Dovete fare attenzione a delle piccole cose: scegliete una padella bella alta, o in alternativa usate un'altra padella invece di un coperchio, una padella ovviamente dello stesso identico diametro di quella in cui cuocete la torta.. questo perchè durante la lievitazione l'impasto potrebbe attaccarsi un pò al coperchio, come è successo a me; l'impasto non deve essere eccessivamente liquido; eviterei di usare meno di 2 uova: essendo una torta cotta in padella, e non al forno, l'uovo serve per addensare e quindi se ne togliete troppo potrebbe non venire bene.

Per cominciare ho scelto una torta di pesche gialle e mandorle per la colazione, leggera di calorie ma veramente buonissima e rimasta fresca per 3 giorni (poi è finita!)


Per 22 cm
220 gr farina per dolci (1 and 1/2 cup cake flour)
1 bustina di lievito (2 and 1/2 teaspoons baking powder)
1 pizzico di sale (1 pinch of salt)
2 uova (2 large eggs)
135 gr zucchero (2/3 cup granulated sugar)
60 ml olio di mais (1/4 cup flavorless oil, e.g corn)
170 gr yogurt greco bianco 0% (meglio se yogurt greco bianco alle pesche, che io non avevo) (1/2 cup + 1/4 cup plain Greek yogurt)
1/2 fialetta aroma di mandorle (1/2 teaspoon almond extract)
2-3 pesche gialle a pezzetti (2-3 peaches)
2 cucchiai di mandorle tritate grossolanamente (2 tablespoon chopped almonds)


Montate con le fruste elettriche uova e zucchero. Aggiungete olio, yogurt ed estratto, e montate ancora.

Sbucciate le pesche, tagliatele a pezzetti e mettetele da parte. Tritate grossolanamente le mandorle e mettetele da parte.

In una bowl, mischiate farina, lievito e pizzico di sale. Non c'è bisogno di setacciarli.

Aggiungete gli ingredienti secchi a quelli liquidi, in un paio di volte, e mischiate col leccaciotole solo finchè non saranno assorbiti. Aggiungete pesche e mandorle, e amalgamate.

Versate in una padella antiaderente leggermente imburrata (basta passare la carta assorbente sporca di burro sulla superficie della padella) e versate l'impasto, livellandolo perchè sia uniforme.
Cuocete a fiamma bassissima, al minimo, per 40 minuti. Usate un coperchio o un'altra padella. Nel corso dei 40 minuti, potete dare una sbirciatina per vedere come procede, ma magari eviterei di aprire prima dei famosi 20 minuti, per non toccare la lievitazione.
Terminati i 40 minuti, capovolgete e cuocete dall'altro lato per altri 10 minuti.

0 commenti on "Torta alle Pesche (in padella!)"

Posta un commento