Rss Feed

domenica 16 novembre 2014

Un fior fiore di Brioche (brioche all'uvetta e arancia candita)

Pubblicato da Claudia Pane a 11:09







Mercoledì ho avuto un bel litigio con il mio ragazzo, e avevo un gran bisogno di sfogare un pò il nervoso. Non avendo rinnovato l'abbonamento in palestra, non mi rimaneva altro che impastare un bel lievitato. Lo sanno tutti che più a lungo si impasta un lievitato, più forza ci si mette, e più aria incorpora.

Mi sono messa all'opera, ho cominciato a mettere in quell'impasto tutta la forza di cui ero capace... che bell'antistress! Mi sono davvero calmata. Poi dovendo seguire la lievitazione, mi sono anche distratta.


Avevo sbattuto l'impasto talmente tante volte che sapevo che sarebbe venuto sofficissimo! Con il mio ragazzo ho chiarito la sera stessa ma... che brioche! Sono rimasta soddisfattissima, perchè non sono mai stata un'asso dei lievitati, però piano piano sto imparando e devo dire che cominciano a piacermi parecchio.

I lievitati danno soddisfazione, perchè è bello impastare e vedere che poi il lievitato cresce e quindi la lievitazione è andata bene, e poi mi diverto a pensare a nuove forme e nuove farciture.
Stavolta volevo metterci delle fragole secche che ho comprato, ma in casa mi hanno bocciato l'idea e mi hanno sostanzialmente obbligata a farcirla con la solita uvetta e arancia candita. E vabbè, almeno mi sono potuta divertire sulla forma!

La brioche è venuta sofficissima, e poi non contiene neanche l'uovo! Due giorni dopo era ancora morbidissima. Basta avere l'attenzione di conservarla in una busta di quelle trasparenti con la chiusura e far uscire l'aria, e poi riscaldarla.


per un fiore 34 cm
650 gr farina manitoba
120 gr zucchero semolato
25 gr lievito di birra
250 ml latte tiepido
125 gr burro ammorbidito
1 fialetta di aroma di arancia
1 pizzico di sale

1 noce di burro
uvetta e arancia candita q.b
zucchero di canna q.b

Sciogliere il lievito in un pò di latte tiepido e farlo riposare per 5 minuti. Nel frattempo, mischiare la farina e lo zucchero, versarci il latte col lievito, girare con un cucchiaio. Versarci il resto del latte e impastare. Versarci anche il burro ammorbidito o sciolto e intiepidito, impastare. In ultimo, aggiungere il sale e l'aroma. Far lievitare fino al raddoppio. A me c'è voluta 1 h e mezza.

Stendere l'impasto sottile, formare un rettangolo, farcire spennellando la brioche con una noce di burro sciolta e aggiungere l'uvetta, lo zucchero di canna e l'arancia candita. Arrotolare stretta, tagliare per ottenere delle rotelle non troppo sottili. Io ne ho ottenute 8 di circa 10 cm. Sistemare la rotella più grande al centro, e le altre tutt'attorno.

Far lievitare per 1 h - 1 h e mezza. Spennellare con il tuorlo diluito con un goccio di latte e aggiungere lo zucchero di canna. Infornare a 180° per 25-30 minuti. Dovesse scurirsi, coprite la brioche con la carta argentata.

4 commenti on "Un fior fiore di Brioche (brioche all'uvetta e arancia candita)"

Betta on 16 novembre 2014 11:45 ha detto...

Geniale l'idea di sbattere forte, per lievitare un dolce pensando ad una certa persona............... :-D :-D :-D
Sai che impasti mi verrebbero se OGNI volta penso a chi mi ha fatto girare le scatole.................... :-DDDDDDD
Devo provare e ti faccio sapere se anche i miei verranno soffici.......... ;-))))
La rosa è bellissima ma con cosa si può sostituire l'uvetta e l'arancia???
Con gocce di cioccolato??? Mele e cannella????
Comunque sia, deve essere davvero molto buona!!!!! Brava!!!
Kissssssssssssssssssssssssssssssss

SABRINA RABBIA on 16 novembre 2014 15:52 ha detto...

ma quanto ti fa bene litigare con il moroso!!!Non lo fare pero' troppo spesso, mi raccomando, ormai stai diventando maestra dei lievitati!!!!La cucina e' un ottimo sfogo, anch'io quando arrivo dal lavoro arrabbiata impasto e mi passa e sono i piatti che riescono meglio!!!Stai serena!!!Un bacione Sabry

Federica Simoni on 16 novembre 2014 16:32 ha detto...

O_O sono passata per la merenda :P ^_^ ciaoooo

Claudia Pane on 16 novembre 2014 21:49 ha detto...

Ma infatti è proprio terapeutico! ahaha

Betta: ma infatti avevo valutato anche il ripieno mele e cannella! Magari gli dai una leggera precottura. Altrimenti cioccolato a pezzi, oppure la nutella, o la marmellata, oppure crema e amarene, oppure una bella crema al limone!

Posta un commento