Rss Feed

lunedì 16 febbraio 2015

Sanguinaccio

Pubblicato da Claudia Pane a 11:21





Chiudiamo il Carnvele con la ricetta del sanguinaccio. Come tutti sanno, originariamente veniva preparato con il sangue di maiale, di cui se n'è proibita la vendita dal 1992. E' rimasto solo il nome della crema, un nome leggermente inquietante.
Facilmente impressionabile come sono, da piccola non mi sono mai e poi mai avvicinata al sanguinaccio, perché ero convinta che dentro ci fosse del sangue (non sapevo bene quale ma... del sangue!), e non serviva che mi spiegassero che mi sbagliavo. Prima di ieri, avevo provato il sanguinaccio solo una volta, e non mi aveva fatta impazzire.
Ieri, però, ho deciso di dargli un'altra chance e mettere da parte i pregiudizi: è venuto a pranzo il mio fidanzato e ha portato le chiacchiere, ma io non so stare con le mani ferme, senza far niente. Che preparo? Devo pur fare qualcosa. Preparo il sanguinaccio!
Devo dire la verità, è piaciuto a tutti e io l'ho rivalutato. In fondo è una semplice crema al cioccolato aromatizzata alla cannella, e con le chiacchiere sta da Dio!

Per 6 persone
200 ml latte
25 gr cioccolato fondente 73%
2 cucchiai e mezzo farina per dolci
25 gr cacao amaro
110 gr zucchero
1 cucchiaio scarso cannella
1 noce di burro

Riscaldate il latte con il cioccolato fondente. Versatelo in un pentolino in cui avrete messo farina & cacao setacciati, lo zucchero, la cannella, il burro. Versate piano piano il latte a filo e fate assorbire tutti gli ingredienti secchi. Trasferite il pentolino sul fuoco e cuocete la crema a fuoco medio, portandola ad ebollizione e aspettando un altro minuto dopo il bollo, girando continuamente.

Fate raffreddare la crema, servitela preferibilmente fredda e con le chiacchiere.

13 commenti on "Sanguinaccio"

Luisa M. on 16 febbraio 2015 11:43 ha detto...

"sangue di maiale", rabbrividisco...
Ricordo che quando ero molto piccola, avevamo dei conoscenti che allevavano un maiale apposta per prepararci di tutto nel periodo del Carnevale... Povero lui! E povera me, che trauma!

Direi che la versione al cioccolato è decisamente più buona, golosa e per niente raccapricciante!

Rosa on 16 febbraio 2015 14:41 ha detto...

Ciao Claudia! Sono passata da questo carinissimo blog, tanto che mi sono già iscritta tra i tuoi followers! Sei molto brava! Complimenti!
Se vuoi, vieni a trovarmi.
Buona serata, Rosa

Luisa Napolitano on 16 febbraio 2015 15:51 ha detto...

Ciao!

Bel post e bel blog... Mi sono appena iscritta!!!

Ho da poco aperto anche io un blog, passa a dare un'occhiata se ti va!

www.luisanapolitano88.blogspot.it

SABRINA RABBIA on 16 febbraio 2015 16:43 ha detto...

DAVVERO FANTASTICO COSI', BRAVA!!!!BACI SABRY

Claudia Pane on 16 febbraio 2015 21:15 ha detto...

Grazie a tutte e benvenute Luisa e Rosa :D

speedy70 on 16 febbraio 2015 22:26 ha detto...

Sììììììììììììì, non può mancare a carnevale.... è golosissimo, iresistibile!!!

carmencook on 16 febbraio 2015 23:35 ha detto...

Deve essere buonissimo!!
Purtroppo devo accontentarmi solo a guardarlo vista la mia allergia al cioccolato!!
Bravissima Claudia!!
Un caro abbraccio e buona serata
Carmen

Claudia Pane on 17 febbraio 2015 11:43 ha detto...

Carmen sei allergica al cioccolato?? Mi dispiace :O Grazie a entrambe :D

Federica Simoni on 17 febbraio 2015 16:33 ha detto...

mmmmmmmm super goloso!!

Claudia Pane on 17 febbraio 2015 18:03 ha detto...

Puoi dirlo forte :D :D

Luisa Napolitano on 18 febbraio 2015 13:57 ha detto...

continuo a pensare di non dover leggere post di ricette quando sono a dieta :P

Maria Grazia on 18 febbraio 2015 18:16 ha detto...

Un mare cremosissimo di irresistibile cioccolato. Un trionfo di bontà, Claudia!

Claudia Pane on 18 febbraio 2015 20:17 ha detto...

Grazie a entrambe! Ti capisco, Luisa ahaha

Posta un commento