Rss Feed

venerdì 13 marzo 2015

Pizza col metodo Bonci (24 h totali)

Pubblicato da Claudia Pane a 14:46




Chi non conosce la pizza di Bonci? Credo si sia fatto conoscere tramite la "prova del Cuoco", programma che lo ospita regolarmente e dove ogni volta prepara focacce lievitate bellissime.
La particolarità del metodo che usa è quella della lievitazione particolarmente lunga (24, 48, 72 ore...) e in frigo, oltre all'uso del lievito in polvere invece del cubetto o del lievito madre, a cui dice di essere contrario.

A casa mia la pizza è sempre stata preparata col metodo tradizionale, quello delle 2 ore di attesa fino al raddoppiamento del volume. Ma... si sa, non riesco a resistere alla tentazione di provare cose che non conosco.
Ieri sera finalmente sono riuscita a provare questa lavorazione della pizza e... wow. Inizialmente non ero convinta, perchè l'impasto non arrivava fino all'orlo e avevo già pronta la ricetta di riserva. Ma appena ho toccato la pasta e l'ho stesa, ho notato la differenza: sentivo le bolle d'aria sotto le mani (cosa che con la lievitazione "normale" non succede), e le bolle si formavano anche in cottura.

Risultato? Una pizza molto digeribile, data la bassa quantità di lievito, facilissima da lavorare perchè l'impasto stranamente non si attacca alle mani, e sofficissima. Buona buona, professionale.

Io ho cominciato con l'impasto da 24 ore, ma pare ci sia anche da 48 e più ore.



per 2 teglie grandi
500 gr farina manitoba
400 ml acqua a temperatura ambiente (=fredda, non riscaldata sul fornello!)
3,5 gr lievito di birra in polvere
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaio di olio evo

Versare la farina in una terrina ampia, aggiungere l'olio e il lievito. Versare piano piano l'acqua e mischiare con la forchetta. Mischiare e far riposare per 10 minuti.
Terminati i dieci minuti, aggiungere il sale e impastare.

Infarinandosi le mani con la farina di semola rimacinata, fare almeno 5 pieghe all'impasto: prendete un lembo e riunitelo con quello opposto; ripetete l'operazione con un lembo laterale; ricominciate con un lembo superiore ecc ecc. Nell'ultima piega, sistemate la piega in modo che sia sotto il panetto. Ungetevi le mani e massaggiate il panetto.

Coprire con la pellicola e riporre in frigo nella parte bassa del frigo (quella delle verdure, per intenderci) e non aprire il frigo per ALMENO 6 ORE. Infatti è consigliabile impastare di sera.
Far riposare in frigo per 20-24 ore, e trascorso il tempo tirare fuori la bowl e farla riposare per 1-2 ore.
Stendere la pizza e condirla a piacimento.

5 commenti on "Pizza col metodo Bonci (24 h totali)"

SABRINA RABBIA on 13 marzo 2015 15:42 ha detto...

mangerei pizza sempre, con il metodo Bonci pero' non l'ho mai provata, mi manca il tempo per le lunghe lievitazioni!!!!"Bravissima!!!Baci Sabry

Federica Simoni on 13 marzo 2015 17:56 ha detto...

che buonaaaaaa :P

Claudia Pane on 13 marzo 2015 19:42 ha detto...

Sabrina ma in effetti la comodità è proprio quella che riponi la bowl in frigo e te ne dimentichi fino al giorno dopo! :D :D Grazie a entrambe e un bacione

SimoCuriosa on 16 marzo 2015 16:10 ha detto...

che fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

La casa dei dolcetti on 27 giugno 2015 10:29 ha detto...

Buonissimaaaa è il crostino in pizza, ho provato l'impasto viene morbidissima... Brava Claudia!!! Baci :*
Antonella

Posta un commento