Rss Feed

giovedì 7 maggio 2015

Falafel

Pubblicato da Claudia Pane a 09:17


Le falafel sono un piatto mediorientale, che può essere servito come antipasto, secondo o contorno. Si tratta di polpettine di fave o ceci. In quanto polpette vegetariane, in origine sostituivano la carne nei periodi in cui non la si poteva mangiare per motivi religiosi, ma oggi le falafel sono diventate un piatto conosciutissimo, uno street food apprezzato anche dai non vegetariani come me.

Io le ho mangiate a Santorini, un'isola greca abbastanza a est, che quindi risente molto dell'influsso del cibo mediorientale. Le ho mangiate nella pita con tzatziki, in versione Gyros vegetariano:


Ma io le ho preparate per pranzo, e quindi le ho servite con una semplice insalata mista. Sono piaciute anche a mia madre, che era così diffidente, quindi sono rimasta molto soddisfatta.

Per 14 falafel
1 barattolo di ceci già pronti da 230 gr circa
mezza cipollina
1 spicchietto d'aglio
cumino e coriandolo
sale

pan grattato
semi di sesamo
semi di papavero

olio evo

Scolate i ceci del loro liquido, sciacquateli sotto l'acqua e scolateli con un colino.
Pulite e affettate la cipolla e pulite anche l'aglio. Frullate tutto nel mixer a immersione, aggiungendo 1 cucchiaio di olio, il sale e le spezie. Se non avete cumino e coriandolo, provate con paprika e pepe. Se il vostro mixer non riesce a frullare tutto insieme, dividete le quantità di ingredienti in due.
Ottenete un composto omogeneo.

NB: Dovesse essere troppo molle, aggiungete del pangrattato o della farina di ceci. Dovesse essere troppo denso, aggiungete un goccino di acqua.

Fate riposare l'impasto in frigo per 30 minuti. Formate le polpettine con le mani, appiattitele leggermente e passatele in un misto di pan grattato, semi di sesamo e semi di papavero.

Friggete a immersione nell'olio alto o, come ho fatto io, in una padella con un filo di olio evo.

7 commenti on "Falafel"

Mila on 7 maggio 2015 10:57 ha detto...

Le ho fatte anchio qualche tempo fa e mi sono strapiaciute...mi sa che le rifarò presto e le servirò con la pita come te!!!

andreea manoliu on 7 maggio 2015 13:33 ha detto...

Io li avrei chiamate polpettine, non sapendo altro nome. Di solito per me tutte sono polpettine, ma cambierò anche io il nome, tanto alla fine ciò che conta è il gusto e questi sono squisiti !

speedy70 on 7 maggio 2015 14:20 ha detto...

Quanto mi piacciono queste polpettine, le faccio spesso pure io, brava Claudia!!!!

Claudia Pane on 7 maggio 2015 14:54 ha detto...

grazie a tutte!

Sabrina Rabbia on 7 maggio 2015 15:56 ha detto...

DAVVERO OTTIME, MI PIACE VEDERE SEMPRE PIATTI GIRANDO TRA I BLOG!!!!!BACI SABRY

Claudia Pane on 7 maggio 2015 17:42 ha detto...

Grazie Sabry :D

Mariagrazia Continisio on 7 maggio 2015 19:15 ha detto...

Mi sono appena unita al tuo splendido blog . . . ricette golose e presentazioni stupende ^_^
Se ti va di dare un 'occhiata alla mia neo pagina mi trovi su scrignodidelizieglutenfree :)
A presto
Mariagrazia :*

Posta un commento