Rss Feed

mercoledì 1 luglio 2015

Frosting al Philadelphia (per cupcakes) - ricetta base

Pubblicato da Claudia Pane a 15:41


Chi mi segue sa che pasta di zucchero, mascarpone e crema di burro, non fanno parte delle mie abitudini dolciarie. Ma mi hanno ordinato dei cupcakes e io ho il brutto vizio di buttarmi in cose più grandi di me per il semplice gusto di fare tutto, anche quello che non so fare! Mi sono informata a lungo e, dopo aver scartato la crema di burro (molti blog americani parlano di 400 gr di zucchero a velo per 200 gr di burro. Voi non state bene. Praticamente mangio lo zucchero?), e il mascarpone (per pura antipatia personale), ho scelto il frosting al philadelphia. Così ho comprato philadelhia, burro, zucchero a velo e mi sono lanciata in proporzioni a casaccio. Il gusto c'era, ma il mio frosting aveva un grosso problema: era un pappone liquido non lavorabile! Dopo 12 ore di frigo, era ancora liquido.
Il problema? Ho voluto fare la furba e fare un frosting meno calorico, quindi ho preso il philadelphia light da 250 gr, per poi leggere troppo tardi (a pappone fatto) che si usa il philadelphia in panetti da 80 gr, perchè più asciutti. 

Ho scoperto che le proporzioni degli ingredienti erano giustissime (la fortuna del principiante?), dovevo solo prendere un altro tipo di philadelphia. Quindi stamattina, 80° all'ombra anche alle 7 am, sono scesa a comprare philadelphia, burro e zucchero a velo. Stendiamo un velo pietoso su me che mi accorgo solo alla cassa di aver dimenticato i soldi a casa, me che corro a casa, dribblo tra i gatti che piangevano disperati (ci hai lasciati soooooli), e torno al supermercato.
Insomma, disavventure a parte, quando finalmente sono riuscita a portare a termine il mio frosting, ne sono stata davvero molto soddisfatta. Il sapore mi piace tanto, è molto vaniglioso, leggero e semplicissimo da preparare. Perfetto per la sac a poche!
Vi posto, quindi, la ricetta base in un post a sè, perchè potrebbe aiutare qualche altra povera crista inesperta :D

Per 12 cupcakes
240 gr philadelphia freddo (i panetti di philadelphia classico da 80 gr)
200 - 250 gr di zucchero a velo, a seconda dei gusti
2 cucchiaini di estratti di vaniglia
120 gr burro morbido

Ammorbidite il burro e rendetelo come una pomata, aiutandovi con la forchetta. Aggiungete lo zucchero a velo setacciato e girate.
Aggiungete, quindi, l'estratto di vaniglia e il philadelphia freddo tagliato a tocchetti. Schiacciate con la forchette e rendete omogeneo. Infine, montate con le fruste elettriche 2 minuti, per legare meglio gli ingredienti. Dev'essere sodo come in foto:


Riponete in frigo per 10-30 minuti e riempite la sac a poche.

1 commenti on "Frosting al Philadelphia (per cupcakes) - ricetta base"

andreea manoliu on 1 luglio 2015 21:32 ha detto...

A ognuno il suo frosting, chi un pò più grasso, chi molto zuccheroso, ma si può fare anche più leggero e questo è molto importante. Allora non mi resta di aspettare anche il finale !

Posta un commento