Rss Feed

mercoledì 30 settembre 2015

Torta alle origini

Pubblicato da Claudia Pane a 09:28



Tra due settimane esatte mi trasferirò Londra, e nella bettola dove mi sistemerò non credo che avrò gli strumenti per mantenere il blog, perchè la casa è condivisa, e gli ingredienti andrebbero comprati in blocco, mentre io ho intenzione di essere un pò spartana xD ... beh, già sarò abbastanza felice se non avrò i fornelli a induzione ma quelli a fiamma. Quelli a induzione ho avuto occasione di usarli negli appartamenti in cui sono stata durante le vacanze a Dublino, a Berlino e a Monaco... non so voi, ma io ho trovato difficile controllare persino una macchinetta del caffè o l'acqua che bolliva! Sei lì che aspetti, aspetti, non sai se mettere 5, 6, 9, quando si è riscaldato a dovere o quando è ancora tiepido. Voi sapete usarli? Ci siete abituate? So che è tutta una questione di abitudine, ma davvero li trovo poco comodi..

Dopo 5 settimane, però, tornerò per qualche giorno, e ce la metterò tutta per sfogarmi del tempo perso con una bella ricettina :D

Adesso passiamo alla torta che ho preparato domenica scorsa, per il compleanno di mia madre. Trattandosi anche dell'ultima domenica insieme, visto che mio fratello ha appena lasciato il nido, anche lui diretto in un altro paese, ho deciso di preparare un classico dei classici. Ho sperimentato tanto negli ultimi 3 anni e, se è vero che gli è piaciuto tutto (o quasi!), alla fine sono le torte tradizionali quelle che preferiscono, non c'è niente da fare. In realtà sono anche quelle torte che io non preparo MAI, perchè voglio sempre fare qualcosa di nuovo.
Il mio compromesso è stata una torta che ricordasse il vecchio stile di quando eravamo piccoli, ma elaborata a modo mio: un classico pan di spagna, ma spumosissimo e perfezionato, tagliato in due dischi e farcito con uno strato super abbondante di una crema pasticcera piena dei puntini neri della vaniglia, accompagnato a uno strato sottile di marmellata di fragole fatta in casa, e ricoperto da una mousse di panna al cioccolato fondente. Il tutto decorato con ciuffetti fatti con la mia nuova amica, la sac a poche, e con cialdine di cioccolato bianco e fondente. Ne sono stata molto fiera, ed ha avuto un successone!

Per una torta 23-24 cm
Per la base:
pan di spagna da 24 cm
4 uova, a temperatura ambiente
140 gr zucchero (possibilmente zefiro)
2 cucchiai di acqua frizzante
1 pizzico di sale
1 cucchiaino estratto di vaniglia
100 gr farina per dolci
60 gr fecola di patate
1 bustina di lievito

Per la bagna:
maraschino
acqua q.b

Per la farcia:
500 ml di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 baccello di vaniglia intero
100 gr di zucchero semolato o zefiro
3 cucchiai di farina per dolci
2 tuorli d'uovo
marmellata di fragole homemade (mezzo barattolino piccolo)

Per assemblare e decorare:
100 gr cioccolato fondente
100 ml panna già zuccherata
100 ml panna già zuccherata, da montare

50 gr cioccolato fondente
50 gr cioccolato al latte

Pan di spagna:
Dividere i bianchi dai rossi. Montare i bianchi a neve fermissima assieme a un cucchiaio di acqua frizzante e riporre in frigorifero.
In un'ampia bowl, montare i rossi con lo zucchero, l'estratto di vaniglia, il pizzico di sale e l'altro cucchiaio d'acqua. Montare per almeno 10 minuti, finchè non vedete formarsi delle bolle belle grandi. Quindi setacciare il lievito, la farina e la fecola e aggiungerli. Mischiare con una frusta a mano.
Incorporare i bianchi in 3-4 volte, con un cucchiaio o un leccaciotole, e facendo movimenti dal basso verso l'alto per non smontarli.
Versare in uno stampo a cerniera (imburrato e infarinato), partendo dall'esterno verso il centro. Infornare in forno già caldo a 180° per 30 minuti.

Fate raffreddare e preparate la crema:

Tagliate un baccello di vaniglia in senso trasversale e raschiatene in semini. Preparate la crema, lasciando in infusione il latte e la vaniglia (baccelo vuoto + semi, + estratto di vaniglia liquido) finchè non si scaldano. In un pentolino, mischiate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata e mischiate. Versate il latte a filo, senza togliere il baccello di vaniglia e mischiare per far assorbire bene tutti gli ingredienti. Passare quindi il pentolino sul fuoco, e far cuocere la crema a fuoco medio finchè non arriva al bollore. Versate in una bowl, coprite con la pellicola trasparente lasciata a contatto con la crema e fate raffreddare.

Preparate le cialdine di cioccolato:
Sciogliete 50 gr di cioccolato fondente a bagnomaria. Stendete un foglio di carta forno grandezza A4, fissatelo al tavolo con lo scotch. Riempite una siringa o una sac a poche col foro piccolo, e disegnate dei ghirigori sulla carta forno. Con attenzione, riponete in freezer a raffreddare. Io, dopo aver sporcato il mondo, ho capito che dovevo aiutarmi trascinando la carta forno su un piatto piano ^^"
Sciogliete anche il cioccolato bianco a bagnomaria. Riempite una siringa o una sac a poche dal foro piccolo e sovrapponete i ghirigori bianchi. Mettete tutto a raffreddare completamente.
Una volta freddi e compatti, usate un coppapasta per ricevare dei cerchi.




Preparate la mousse:
Sciogliete il cioccolato fondente insieme a metà confezione di panna. Versate in una bowl e fate raffreddare. Aggiungete gli altri 100 ml di panna montata.

Farcite e decorate:
Tagliate il disco di pan di spagna, bagnate con il maraschino con tanta acqua quanta ne preferite. Stendete uno strato sottile di marmellata di fragole. Aggiungete tutta la crema pasticcera preparata. Sovrapponete l'altro disco di pan di spagna. Bagnate il pan di spagna.
Coprite con la mousse al cioccolato. Lasciatene un pò per fare dei ciuffetti con la sac a poche.
Solo al momento di servire la torta, aggiungete le cialdine di cioccolato.


7 commenti on "Torta alle origini"

Mila on 30 settembre 2015 11:56 ha detto...

Claudia, ma è stupenda!!!!!
Intanto un super in bocca al lupo per tutto e ti aspettiamo per i tuoi prossimi manicaretti!!!

Ale on 30 settembre 2015 13:55 ha detto...

In bocca al lupo, spero che tu ti diverta! Ottima ricetta :*
A presto,
Ale
www.golosedelizie.com

andreea manoliu on 30 settembre 2015 14:12 ha detto...

Che il Signore ti possa benedire nelle tue nuove scelte e che tutto possa andare bene. In ciò che riguarda il forno a induzione , non ho avuto occasione di usare e non so se la proverò anche perché ho avuto delusione da un forno tutto elettronico e mi ha fatto soffrire e non voglio provare altro, ma rimanere nella semplicità, anche perché le cose semplice, sembra che danno più soddisfazione. Questa torta lo dice bene su le cose tradizionale, sono sempre più belle, buone e gradite. Tanti auguri ancora e spero di riuscire per il meglio nelle tue imprese !

Sabrina Rabbia on 30 settembre 2015 15:53 ha detto...

CHE BELLO TRASFERIRSI A LONDRA, VORREI ESSERE AL TUO POSTO!!!!!DELIZIOSA QUESTA TORTA, ADORO IL CIOCCOLATO ALLA FOLLIA E MI PIACCIONO I DOLCI TRADIZIONALI!!!!AUGURI ALLA MAMMA TESORO!!!BACI SABRY

Federica Simoni on 30 settembre 2015 16:00 ha detto...

In bocca al lupo Claudia, la torta è splendida complimenti!

Claudia Pane on 1 ottobre 2015 11:15 ha detto...

grazie di cuore a tutte :D

speedy70 on 1 ottobre 2015 14:28 ha detto...

Complimenti Claudia per questa golosissima visione,!!!!!

Posta un commento