Rss Feed

mercoledì 21 ottobre 2015

Crema pasticcera (ricetta base)

Pubblicato da Claudia Pane a 22:17



Grazie a tutte per i commenti allo scorso post, siete state davvero dolcissime.
Sono parecchio stanca (beh, dopo un'intera giornata di corso, mi sono fatta una bella camomillona. Per la serie "come darsi il colpo di grazia") e domani ho una piccola prova come insegnante, un mini momento di gloria di dieci minuti al massimo, ma mi sono comunque dovuta preparare.
Ci credete se vi dico che qui a Londra sto imparando... l'italiano? Ieri sera, a lezione, sono rimasta di stucco quando una signora (il classico stereotipo della vecchina inglese: capello grigio e ben aggiustato, occhialetto, aspetto curato ed elegante, apparentemente snob e British fino al midollo. Non c'avresti scommesso un soldo di cacio che sapeva parlare italiano!) ha risposto a una domanda di grammatica a cui io, fossi stata studente come loro, non avrei saputo rispondere! Queste non sono scoperte da niente.

Scherzi a parte, passo a un'altra ricetta che avevo in archivio.
Prima o poi riuscirò a proporre qualcosa di presentabile qui da Londra! Per ora mi rifiuto: dico solo che stasera ho preparato una pennetta con cipolle, pomodorini e tonno (tonno? Una papocchia di scatoletta, filetti di pesce non pervenuti), in un piatto di plastica con i fiorellini disegnati (eh beh, erano quelli che costavano meno, non ridetemi dietro!)

Insomma, vogliamo scrivere questa ricetta oppure no?
Un classico dei classici, la mia amata crema pasticcera alla vaniglia. Da piccola, quando mia madre la preparava, aspettavo che fosse fredda e, con la scusa di dover verificare "se è venuta buona", ne assaggiavo sempre un pò, magari di nascosto!
La cosa importante è usare il baccello di vaniglia e prenderne i semi. Come potete vedere dalla foto, la mia crema è piena di semini neri... molto vanigliosa e profumata, ve lo assicuro. :)

Per una torta 24-26 cm
500 ml latte
3 tuorli
100 gr zucchero
1 baccello vaniglia
2 cucchiaini estratto di vaniglia
3 cucchiai farina per dolci

Tagliate il baccello di vaniglia in senso trasversale e raschiatene i semi.
Preparate la crema, lasciando in infusione il latte con i semi di vaniglia, l'estratto e il baccello finchè non si scaldano. In un pentolino, mischiate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata e mischiate. Versate il latte a filo, senza togliere il baccello di vaniglia, e mischiare per far assorbire bene tutti gli ingredienti. Passare quindi il pentolino sul fuoco, e far cuocere la crema a fuoco medio finchè non arriva al bollore. Far raffreddare.

4 commenti on "Crema pasticcera (ricetta base)"

Simo on 22 ottobre 2015 05:57 ha detto...

adoro la pasticcera, credo che anche la mia versione sia pressochè simile...e adoro tanto ma tanto i semini della vaniglia in abbondanza che ci navigano dentro...
buona giornata!

andreea manoliu on 22 ottobre 2015 11:29 ha detto...

Capisco il tuo stato, non è facile partire da zero in un paese che non è il tuo, ma anche in genere, ti devi aggiustare come puoi. Io sono partita da zero tante volte e addirittura avevo anche dei bambini piccoli, ma grazie a Dio c'è l'ho fatta. Sicuramente anche tu riuscirai a venirne fuori da questa situazione .
La tua crema pasticcera è molto profumata e golosa !

speedy70 on 23 ottobre 2015 21:40 ha detto...

Perfetta e tanto golosa per farciture.... ma io la mangio anche a cucchiaiate!!!!

Claudia Pane on 25 ottobre 2015 12:51 ha detto...

Grazie Claudia per il pensiero! :D e Simo e Speedy per essere passate a trovarmi!

Posta un commento